Cooperativa Sociale Zip.h

Progetti

21/12/2016 Pubblicato NUOVO AVVISO PROgetti di Vita Indipendente 2016-2018!!!

Pubblicato NUOVO AVVISO PROgetti di Vita Indipendente 2016-2018!!!

Con Determinazione del Dirigente della Sezione Inclusione Sociale Attiva e Innovazione Reti Sociali A.D. n. 671/2016 è stato approvato il nuovo Avviso Pubblico per i Progetti personalizzati di Vita Indipendente (PRO.V.I. 2016-2018), in favore di persone con disabilità gravi per l’autonomia personale e l’inclusione socio-lavorativa (Del. G.R. n.1709/2016). 

 

Finalità

La finalità complessiva dei PRO.V.I. è quella di sostenere la “Vita Indipendente”, cioè la possibilità, per una persona adulta con disabilità, di autodeterminarsi e di poter vivere il più possibile in condizioni di autonomia, avendo la capacità di prendere decisioni riguardanti la propria vita e di svolgere attività di propria scelta. Ciò che differenzia l’intervento di Vita Indipendente da altre azioni più di carattere assistenziale, è il ruolo svolto dalla persona con disabilità che abbandona la posizione di “oggetto di cura” per diventare “soggetto attivo” che si autodetermina. Questo obiettivo presuppone l’esistenza di un progetto globale di vita, con il quale, alla persona con disabilità, viene assicurata la possibilità di determinare, anche in collaborazione con il sistema dei servizi e sulla base della valutazione dell’U.V.M. (Unità di Valutazione Multidisciplinare) il livello di prestazioni assistenziali di cui necessita, i tempi, le modalità attuative, la scelta degli assistenti personali e la gestione del relativo rapporto contrattuale.

 

Beneficiari

Posso proporre istanza di finanziamento di Pro.V.I. :

LINEA A -  con disabilità motoria

LINEA B - non vedenti, con Sindrome di Down e con disabilità psichiche lievi/medie, residenti negli Ambiti territoriali di Barletta, Cerignola, Altamura, Casarano, Gagliano del Capo, Conversano, Martina Franca, Grottaglie, Massafra, Putignano e Galatina. Gioia del Colle, Maglie, Troia e San Severo

LINEA C - con disabilità motoria, che vogliano sperimentare il co-housing sociale, residenti negli Ambiti territoriali di Barletta, Cerignola, Altamura, Casarano, Gagliano del Capo, Conversano, Martina Franca, Grottaglie, Massafra, Putignano e Galatina. Gioia del Colle, Maglie, Troia e San Severo

Per tutte e tre le linee di intervento, i richiedenti dovranno:

-      avere certificazione di handicap o di invalidità rilasciata ai sensi dell’art. 3 comma 3 della L. n. 104/92,

-      risiedere in Puglia da almeno 12 mesi,

-      avere età compresa tra i 16 e i 64 anni,

-      vivere presso il proprio domicilio e nel proprio contesto familiare,

-      avere ISEE socio – sanitario ristretto in corso di validità non superiore a €. 20.000,00 per i richiedenti con età pari o superiore ad anni 18, e  ISEE socio – sanitario ordinario non superiore a €. 30.000,00 per i minori di anni 18,

-      presentare, a prescindere dal livello di autosufficienza, elevate potenzialità di autonomia e manifestare in maniera autonoma, diretta e non sostituibile dalla espressione degli altri componenti del nucleo familiare, la volontà di realizzare un personale progetto di vita indipendente orientato al completamento del percorso di studi, alla formazione professionale op universitaria per l’inserimento socio-lavorativo, alla valorizzazione delle proprie capacità funzionali nel contesto lavorativo, nell’agire sociale e in favore di iniziative solidali, attraverso la conduzione delle principali attività quotidiane compreso l’esercizio delle responsabilità genitoriali.

 

Natura del contributo economico

Per ciascun PRO.V.I. è riconosciuto un massimo di 15mila euro per anno per ciascun destinatario. L’eventuale continuità per la seconda annualità del medesimo Pro.V.I. sarà determinata in relazione alla disponibilità di maggiori risorse finanziarie. Il beneficio economico del PRO.V.I. non è cumulabile con altri benefici di sostegno al reddito a carattere nazionale e regionale (Assegno di cura, RED); è, invece, cumulabile con i benefici economici strettamente connessi alla fruizione di servizi considerati necessari per il completamento del PAI (Piano assistenziale individualizzato), quali ad esempio i buoni servizio di conciliazione per l’accesso ai servizi a ciclo diurno e alle prestazioni domiciliari sociosanitarie aggiuntive e a domanda individuale. 

Presentazione delle istanze

L’istanza deve essere presentata esclusivamente on-line (http://www.sistema.puglia.it/portal/page/portal/SolidarietaSociale)

La compilazione on-line dell’istanza può avvenire a partire dalle ore 12,00 del 15 dicembre 2016 e fino alle ore 12,00 del 31 gennaio 2017.

 

Informazioni  

Per richiedere informazioni è possibile formulare richieste all’indirizzo di posta elettronica: pugliasociale.provi@regione.puglia.it.  

Per contatti diretti, per ogni informazione e supporto, tuttavia, è  a disposizione  il Centro di domotica locale accreditato con un apposito “Sportello PRO.V.I. 2016-2018”. 

 

Il Centro di Domotica – Sportello PRO.V.I. – C.A.T.A. –  Bitonto  -  Info e contatti

Al fine dell’efficace funzionamento della fase di costruzione e di presentazione dei Progetti di Vita Indipendente, le persone con disabilità che intendano presentare la domanda di finanziamento devono rivolgersi ad uno dei Centri di Domotica locali presenti sul territorio, dove riceveranno orientamento e assistenza specialistica gratuita dal personale dedicato proprio a questa attività.

La Regione Puglia ha diviso idealmente il territorio regionale in 6 macro-aree affidandone ciascuna ad un Centro di Domotica sociale, anche se, in considerazione delle diverse specificità dei Centri di Domotica, ciascuna famiglia potrà scegliere il proprio Centro di riferimento, anche diverso da quello più prossimo alla propria residenza, così come ciascun Centro potrà avvalersi di uno degli altri Centri della rete per assicurare il supporto più mirato secondo necessità.


Centro Domotica

Sportello PRO.V.I.

Macro Area

Territorio di riferimento

Indirizzo e contatti

Sportello PRO.V.I. – C.A.T.A.  Bitonto

C.A.T.A. – Centro per le Autonomie e le Tecnologie di Ausilio  -  BITONTO 


Andria Trani Barletta Corato Molfetta Bitonto Grumo Appula 

presso  Cooperativa Sociale ZIP.h

Strada Privata Laterale Piazza Ferdinando II di Borbone, 18 – A.S.P. Maria Cristina di Savoia -  70032 Bitonto (Bari)

Cell. 3669709128 Tel. 0803756461 – Fax 0803501088

 

Orario  contatti e front office:

Per sede C.A.T.A. di Bitonto: dal Lun. al Ven.  9.00-13.00; Lun. e Mar.  15.00-18.00

Per sede CSV di Lecce: Martedì 10.00-12.30 su appuntamento

Mail: 

cat@personabile.org

Web:

www.personabile.org

www.piuvalore.org

www.retedisabilita.org

Su Facebook :

Sportello Ausili & Domotica sociale CATA – Bitonto (https://www.facebook.com/ProviSportelloCataBitonto?ref=hl)


News

14/03/2017 !!! ATTENZIONE!!!Proroga e nuova scadenza Avviso PROGETTI VITA INDIPENDENTE 2016-2018 solo per le LINEE B e C

!!! ATTENZIONE!!!Proroga e nuova scadenza Avviso PROGETTI VITA INDIPENDENTE 2016-2018 solo per le LINEE B e C Si comunica che, rilevata l’esigenza di favorire la massima partecipazione...

30/01/2017 !!! ATTENZIONE!!! Proroga e nuova scadenza Avviso PROGETTI VITA INDIPENDENTE 2016-2018

!!! ATTENZIONE!!! Proroga e nuova scadenza Avviso PROGETTI VITA INDIPENDENTE 2016-2018 PRINCIPALI NOVITA' : Nuova scadenza del termine per la presentazione delle...

21/12/2016 Pubblicato NUOVO AVVISO PROgetti di Vita Indipendente 2016-2018!!!

Pubblicato NUOVO AVVISO PROgetti di Vita Indipendente 2016-2018!!! AL VIA IL NUOVO AVVISO PROgetti di Vita Indipendente 2016-2018!!!!!!! Determinazione del Dirigente...


sfrang

Newsletter

iscriviti rimuoviti